4 Aprile 2018

Barbiana: il silenzio diventa voce

In oltre 150 foto la vita di don Lorenzo Milani, dalla giovinezza al seminario, all’arrivo a Barbiana sino agli sviluppi della scuola: le lezioni, le discussioni, i momenti di vita in comune. E i luoghi, i volti e le atmosfere che don Milani trovò e che ritraggono in modo obiettivo e lucido, con un poetico ma mai melodrammatico realismo, i ragazzi che si sono incontrati e si sono formati in quelle atipiche aule.
Il percorso fotografico ha un titolo emblematico, per un luogo in cui dal silenzio del non sapere i figli dei poveri e dei contadini hanno acquisito la consapevolezza che il sapere e la parola rendono uguali.
Quel ‘silenzio’ che è depositario di una cultura non scritta, che si tramanda di generazione in generazione e che non emerge mai dato che gli ultimi non scrivono libri, non fanno convegni non tengono conferenze. A Barbiana quel silenzio si è fatto voce e ha fatto emergere quella cultura che ha parlato così forte e che continua a muovere, a commuovere, ad esaltare o a urtare.

L’allestimento pontremolese della mostra realizzata dalla Fondazione “Don Lorenzo Milani” di Firenze è a cura dell’Istituto Storico della Resistenza Apuana e dell’Età Contemporanea in collaborazione con la Fondazione stessa, l’ANPI di Pontremoli e il Comune di Pontremoli. Un’opportunità per conoscere don Lorenzo Milani e approfondire la sua attività a Barbiana che rientra nelle attività che l’ISRA, in occasione del 50° anniversario della morte del priore di Barbiana, ha avviato nell’autunno scorso con le esperienze didattiche al “Belmesseri” e al “Malaspina”, con il convegno che si è svolto a Pontremoli sul tema “Don Milani e la Costituzione” e con la proiezione del film documentario “Barbiana 65”.
La mostra fotografica rimarrà esposta all’interno del Palazzo Comunale di Pontremoli dal 3 al 12 aprile ogni giorno dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 13. Per motivi organizzativi i gruppi scolastici sono pregati di prenotare telefonando al numero 347.3651987.

Ufficio Stampa

 

INDIETRO