30 Aprile 2018

Circa seicento studenti al Flash Book della Giornata Mondiale del Libro

Circa seicento studenti di ogni età hanno “invaso” piazza del Duomo a Pontremoli il 23 aprile scorso, in occasione della Giornata Mondiale del Libro. Il Flash Book organizzato dalla Biblioteca Cimati di Pontremoli come da quattro anni a questa parte ha riscosso un enorme successo, colorando la piazza pontremolese di entusiasmo, gioventù, cultura e tante emozioni.
Il binomio Pontremoli – libro si conferma solido e più forte che mai in giornate come questa, in cui le fasce più giovani della popolazione, insieme in un unicum dai tratti sgargianti e ben definiti, lasciano volare alto l’amore per il libro e la lettura, in un luogo in cui tutto trasuda storia, cultura, arte e tradizione.
E così, scuole di ogni ordine e grado in arrivo da Pontremoli, Mulazzo e Filattiera, si sono date appuntamento lunedì mattina alle ore 11. Alcuni di loro si sono fermati, lungo il tratto di strada, per effettuare letture ad altra voce e concentrarsi, in vista della manifestazione. Durante i mesi precedenti ogni insegnante e ogni scuola hanno effettuato un lavoro di preparazione sugli studenti, che sono così arrivati al 23 aprile pronti per affrontare l’originale giornata da vivere tutti insieme.
Finalmente l’incontro in piazza Duomo. Prima si è proceduto alla premiazione dei due contest che, contestualmente, vengono organizzati in vista della giornata. Il primo concorso, rivolto alle Scuole dell’Infanzia, prevedeva la realizzazione dell’immagine da parte degli alunni, che sarebbe stata utilizzata per il manifesto dell’iniziativa. A primeggiare l’opera realizzata dalla sezione E della Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo Tifoni di Pontremoli. Il secondo invece, rivolto alle Scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado, riguardava la frase che per quest’anno avrebbe rappresentato il “motto” della manifestazione. In questo caso è stato selezionato lo slogan ideato dalla classe III A dell’Istituto Comprensivo Pietro Ferrari, Scuola Primaria di Filattiera, “Un libro, un amico”.
A rappresentare l’Amministrazione Comunale l’Assessore Patrizio Bertolini, che ha portato i saluti e espresso parole di grande entusiasmo per l’iniziativa, realizzata con la coordinazione della Biblioteca Cimati nella persona di Maurizio Fiori.
Sono stati premiati i vincitori e poi via al Flash Book. Tutti gli studenti presenti hanno alzato al cielo il proprio libro, scelto in maniera individuale da ogni alunno, e ripetuto più volte ad alta voce lo slogan individuato. E poi, allo scattare di un segnale preciso, via alla lettura. Tante voci, tutte insieme, sono echeggiate nella piazza, spandendosi nell’intero centro storico e facendo volare alto i valori che il libro e la lettura contengono e tramandano. Cinque minuti di lettura che hanno poi lasciato spazio al silenzio e all’entusiasmo per aver condiviso un momento di così alto significato. La quiete è stata “interrotta” da un’esibizione di alcuni studenti del Liceo Malaspina che hanno lasciato alla musica il compito di dare degna conclusione alla mattinata.
E per dare ancora più valore alla Giornata Mondiale del Libro, la Biblioteca Cimati e il Comune di Pontremoli, hanno omaggiato con circa quattrocento libri e con un dolce omaggio messo a disposizione dall’Azienda Stainer, tutti gli studenti presenti.
Una mattinata unica, difficile da descrivere per i grandi momenti che sono stati i protagonisti delle ore trascorse insieme.
Studenti, libri, lettura, condivisione. Ingredienti che insieme danno vita ad un qualcosa dai contorni unici, che oggi più che mai dovrebbero essere perseguiti e messi in evidenza nella quotidianità dei ragazzi.
Perché la lettura è fantasia, è razionalità, è divertimento ed evasione. È fuga dalla realtà, è approdare in mondi altri per conoscere e scoprire, per esperire e vivere.
Pontremoli si conferma la Città del Libro per eccellenza. E si prepara a vivere il mese di Maggio, quando evento dopo evento, il connubio sarà evidente e vivo più che mai.
“Un libro, un amico”. Mai motto fu più adatto.

Ufficio stampa

 

Condividi
INDIETRO