24 Maggio 2018

Pontremoli e la Lunigiana presenti all’Assemblea Generale di AEVF a Champlitte

Non poteva mancare la Lunigiana all’Assemblea Generale dell’Associazione Europea delle Vie Francigene che si è svolta per la prima volta in territorio francese il 18 maggio scorso a Champlitte (Haute – Saône, Bourgogne – Franche – Comté). Presenti, in rappresentanza del territorio, il Sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini, anche vicepresidente di AEVF, e Annalisa Folloni, primo cittadino del Comune di Filattiera.
A fare gli onori di casa e ad aver organizzato l’evento coadiuvati dallo staff di AEVF, il Comune di Champlitte guidato dall’esperta direzione di Martine Gautheron, consigliere comunale e vice presidente dell’Associazione. Insieme hanno dato vita ad un evento sentito e davvero coinvolgente.
Nella mattinata gli Amministratori presenti hanno partecipato al convegno “La Via Francigena, volano di sviluppo per i nostri territori” insieme a rappresentanti delle collettività territoriali dei quattro Paesi della Via Francigena (Italia, Francia, Svizzera e Regno Unito), ad Associazioni ed amici della Francigena.
Nel pomeriggio invece il programma è entrato nel vivo con l’Assemblea vera e propria.
Discussi i rendiconti 2017 ed i budget previsionali di AEVF e di Francigena Service Srl, l’evento è stato poi occasione per discutere sulle numerose attività realizzate e messe in campo dall’Associazione. Evidenziate poi le progettualità future dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, perseguendo un’ottica sempre più internazionale della Via e condiviso un nuovo percorso europeo per la candidatura della Francigena a patrimonio Unesco. Nuovi componenti si sono aggregati ad AEVF, che ha approfittato dell’Assemblea per dargli il benvenuto facendo così salire a 142 i soci europei dell’Associazione.
Soddisfatti gli organizzatori e i partecipanti all’Assemblea, che è stata anche occasione per dare voce alle buone pratiche e all’impegno dei territori attraversati dalla Francigena. Determinante il contributo dato dall’Italia, a partire dalla Regione Toscana, con i dirigenti regionali e i Sindaci impegnati sui vari fronti inerenti.
Giornate che si sono concluse con un clima di festa e di scoperta del territorio grazie anche ad eventi collaterali organizzati per l’occasione.
«La Via Francigena ieri come oggi diventa luogo di incontro – ha commentato il Sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini -, e permette di stringere importanti alleanze istituzionali determinanti per lo sviluppo di singoli luoghi che caratterizzano l’importante cammino. L’iniziativa dell’Associazione è stata anche momento di crescita interna dell’Associazione stessa che sicuramente deve molto all’impegno dello staff organizzativo e del presidente stesso. E che riesce a trovare importante linfa anche grazie al principio di empowerment che la sorregge».

Ufficio Stampa

 

Condividi
INDIETRO