13 Aprile 2018

VIVIMED: il 19 Aprile il primo incontro a Pontremoli

Mancano ancora pochi giorni alla prima delle tre date previste per la Lunigiana di VIVIMED, il progetto di governance trasfrontaliero di cui è partner la Regione Toscana e che vedrà la sua prima tappa giovedì 19 aprile nelle stanze del Teatro della Rosa di Pontremoli. Una data molto importante a cui tutti coloro che si occupano di intercettare quotidianamente quella che è l’offerta turistica e la filiera corta, sono chiamati a rispondere.
La partecipazione al progetto VIVIMED, finanziato con il PC IT-FR Marittimo 2014-2020 (Programma di Cooperazione Italia Francia Marittimo 2014-2020), appartiene ai territori transfrontalieri di Toscana,Sardegna, Corsica, PACA. I partner toscani sono la Regione Toscana, l’Università di Firenze – Facoltà di Architettura, la Società Lucense SCaRL e Legambiente.

Ad essere coinvolte saranno delle aree sperimentali come Lunigiana, Garfagnana, Monte Amiata e Capraia, in cui elaborare insieme a chi opera direttamente ogni giorno nel turismo, un nuovo modello di sviluppo e valorizzazione del sistema di qualità del turismo sostenibile, esperienziale e multi-stagionale.
Si ricordano, in proposito, alcune attività più significative che verranno realizzate:

  1. Individuazione e Sviluppo del Brand Territoriale
  2. Completamento di alcuni itinerari di turismo esperienziale legati alle seguente tematiche:
    • Borghi storici
    • Itinerari sportivi, equestri, trekking
    • Cammini e spiritualità
    • Prodotti enogastronomici e biodiversità
  3. Organizzazione di un calendario unico degli eventi in forma multimediale concordato tra le
    amministrazioni comunali e Unione dei Comuni.
  4.  Ampliamento dell’offerta turistica sostenibile anche sperimentando nuove forme di accoglienza
    nelle aree interne (es albergo diffuso).

La realizzazione delle suddette attività è subordinata alla loro condivisione da parte di tutti i soggetti interessati, pubblici e privati, che verranno coinvolti tramite i livinglab, laboratori che stimolano l’innovazione e che trasferiscono la ricerca dai laboratori ai contesti di vita reale, favorendo l’incontro, lo scambio di conoscenze tra esperti e la conoscenza.
Pontremoli svolgerà in tutto questo il ruolo di Comune capofila per quello che riguarda la Lunigiana, chiamando quindi a sé Enti pubblici, privati, associazioni, operatori del turismo che potranno mettere in campo le proprie idee, i propri modi di agire e di pensare, arrivando a realizzare un nuovo modo di intendere il turismo andando così a contraddistinguere quella che è l’offerta territoriale.
Il primo appuntamento è previsto per giovedì 19 aprile alle 9.00 nelle Stanze del Teatro della Rosa, che si protrarrà fino al termine della mattinata ed un secondo alle ore 15 e sino alle 16.30.
Il secondo ciclo di living lab è invece previsto per venerdì 11 maggio al Castello del Piagnaro, e infine il terzo, con la presentazione dei risultati ottenuti, il 12 ottobre con i medesimi orari.
E c’è ancora tempo anche per iscriversi: basterà far pervenire la propria manifestazione di interesse a sindaco@comune.pontremoli.ms.it.
Si tratta di un appuntamento con l’amore per il nostro territorio e con il desiderio di tramandarlo a chi verrà dopo di noi. Mancare è davvero impossibile.

Ufficio Stampa

BROCHURE Living Lab Toscana(1)
BROCHURE Living Lab Toscana(1)

(dim. 918 KB) - ultima modifica: 11 Ottobre 2020

 

BROCHURE Living Lab Toscana(1)
BROCHURE Living Lab Toscana(1)

(dim. 918 KB) - ultima modifica: 11 Ottobre 2020

Condividi
INDIETRO